Finalità e Obiettivi

La finalità principale è quella di promuovere la conoscenza del Patrimonio storico artistico presente nella nostra città per trasmetterlo anche alle giovani generazioni e sollecitare così una più consapevole cultura della tutela artistica, secondo quanto previsto dalla Costituzione Italiana tra i suoi principi fondamentali.

In cosa consiste?

Il progetto è pensato per attivare durante la “lezione sul campo”, ossia di fronte all’opera d’arte, abilità di osservazione/descrizione della medesima, al fine di ricostruirne la storicità, intesa come insieme delle relazioni che legano l’oggetto al suo contesto. Il percorso prenderà in considerazione anche la formazione del cittadino, consapevole del valore del bene culturale come elemento fondante l’identità collettiva, nell’ottica di un esercizio della cittadinanza attiva (conoscere per tutelare).

L'archeologo Lodovico Zana

Milanese, laureato in Lettere, indirizzo classico, con lode presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, consegue il Diploma di specializzazione in Archeologia con lode presso l’Università degli Studi di Milano. È docente di Italiano, Latino, Storia-Geografia, Storia dell’Arte nel Liceo Classico e Scientifico Sperimentale dell’Istituto Salesiano Don Bosco di Treviglio (BG) dal settembre 1992. Ha svolto varie attività di collaborazione (scavi, schedatura materiali, ecc.) con le Soprintendenze archeologiche della Lombardia e del Piemonte. Ha realizzato diverse pubblicazioni su argomenti archeologici.

Accreditamento MIUR

Con decreto ex l’art 5 Direttiva 90/2003 RU 7216 del 7 luglio 2011il  Centro Culturale Asteria è stato riconosciuto dal MIUR come soggetto accreditato per la Formazione del personale della scuola. Pertanto la partecipazione agli eventi o ai Corsi di aggiornamento gode di riconoscimento ministeriale ai fini della formazione in servizio ed i docenti che intendono parteciparvi possono usufruire dell’esonero dal servizio alle consuete condizioni.

A tal fine il  Centro Culturale Asteria rilascia su richiesta apposita attestazione di presenza.

Crediti Formativi

Per il ciclo di incontri “Milano Arte” il Centro Culturale Asteria rilascia agli studenti un’attestazione di frequenza valida ai fini del riconoscimento dei crediti formativi.

Quota € 9,00 comprensiva del noleggio dell’audioauricolare personale

  • Ritrovo sul luogo della visita alle ore 15.00
  • Su prenotazione si possono organizzare gite di classe, minimo 20 partecipanti
  • Su richiesta per gli studenti viene rilasciato il certificato per i Crediti Formativi Scolastici

IL RINNOVAMENTO DELLA CITTA’ DA MARIA TERESA D’AUSTRIA A NAPOLEONE

MILANO NEOCLASSICA

Con l’archeologo Lodovico Zana

Milano, dopo il sonnacchioso periodo della dominazione spagnola, rinasce culturalmente con l’arrivo degli austriaci. Il primo e forse più famoso aspetto di questa rinascita è l’affermazione del pensiero illuministico lombardo. I fratelli Verri e Cesare Beccaria segnano un’epoca, caratterizzata nello stesso tempo dal fiorire della poesia civile di Parini. Nello stesso tempo la scuola artistica lombarda, sempre attiva e dotata ormai di una tradizione consolidata di botteghe spesso in continuità con prassi e metodi risalenti al rinascimento, segna un po’ il passo di fronte al dilagare del nuovo clima culturale, finché questo clima di cambiamento si manifesterà nel 1776, con la nascita dell’Accademia di Brera. Il protagonista indiscusso di questa nuova stagione artistica è Giuseppe Piermarini (1734-1808). Egli è il grande regista e il realizzatore dei principali cantieri che segnano il rinnovamento edilizio della città: da Palazzo Reale alla Villa Reale di Monza, dalla costruzione del più grande e più bello dei teatri lirici italiani, la Scala, all’ideazione, con Palazzo Belgioioso, del nuovo prototipo del palazzo nobiliare. Il prestigio di Piermarini è tale che può tranquillamente “girare” la commissione di Villa Reale a Milano, affidatagli dallo stesso principe di Belgioioso, al più brillante dei suoi allievi, il viennese Leopoldo Pollack.
Il traumatico cambiamento dello scenario politico, con l’avvento di Napoleone, non muta la temperie neoclassica, anzi, la incentiva: le tematiche “imperiali” e ormai scristianizzate ben si adattavano a uno stile che fa del richiamo alla magniloquenza classica la sua massima fonte di ispirazione. A Giuseppe Antolini viene affidato il progetto più grandioso: quel Foro Bonaparte che non fu mai realizzato secondo l’idea originaria, ma che ancor oggi stupisce per la grandiosità e la spregiudicatezza della concezione spaziale. Una stagione, questa del neoclassicismo, che riporta Milano a un ruolo di grande capitale europea e le dà un nuovo volto proiettato ormai verso la modernità che ha caratterizzato gli ultimi due secoli della sua storia.

Info

Segreteria Culturale
Susanna Vecchi – Sylvie Vigorelli
dal lunedì al venerdì
dalle ore 9.30 alle 13.00
Tel. 02-8460919
cultura@centroasteria.it

Milano Arte per le Scuole

 Dall’esperienza pluriennale di collaborazione con l’archeologo Lodovico Zana e la proposta di cicli tematici di visite guidate alla riscoperta di Milano tra arte, storia e cultura, il Centro Asteria propone alle scuole una sintesi di questi cicli in tre itinerari, da svolgersi su appuntamento il sabato mattina. Sarà possibile concordare eventuali variazioni di percorso direttamente con il docente.

Visita alle Chiese di Santa Maria presso San Satiro, San Maurizio e Santa Maria delle Grazie: il filo conduttore, oltre alle principali architetture bramantesche, è costituito dagli ambiti in cui Leonardo operò alle dipendenze degli Sforza.

Un percorso per il centro di Milano che si svolge su due piani: la ricostruzione dell’itinerario di Renzo –dal Forno delle Grucce al Lazzaretto, e i luoghi più importanti dove visse e operò il grande scrittore: piazza e chiesa di San Fedele, casa di Manzoni (non è compreso il museo Manzoniano)

Da Maria Teresa d’Austria a Napoleone
Visita al Teatro alla Scala ai Palazzi Belgioioso, Serbelloni, Rocca Saporiti e alla Villa Reale di via Palestro, per concludersi con l’Arco della Pace e l’Arena Civica.

Visite Guidate su richiesta da concordare

STUDENTI € 9*
*Il costo è comprensivo degli auricolari.
Sono esclusi gli eventuali ingressi ai musei

Calendario

Teatro e Museo della Scala, piazza e Palazzo Belgioioso

02/10/2016
09/10/2016

La Pittura Ottocentesca dal Neoclassicismo al Novecento

06/11/2016
13/11/2016

La Milano Napoleonica – Politica del Neoclassicismo

15/01/2017
Conferenza

Villa Reale ed il Museo dell’Ottocento

05/02/2017
12/02/2017

Il Foro Bonaparte – l’arena civica – l’Arco della Pace

12/03/2017
19/03/2017

Vigevano e l’Abbazia di Morimondo

02/04/2017
Gita Giornaliera