fbpx

gennaio, 2021

mar19gen10:00La Banalità del Male10:00 Tipo di evento:Scuole,Streaming,Superiori,Teatro

Biglietti

Prezzo  0,00 12,00

ACQUISTA o CONFERMA PRENOTAZIONE

Dettagli evento

Per richiedere "attestazione di presenza" devi eseguire il login. Clicca qui
Adattamento dal saggio di Hannah Arendt
di e con Paola Bigatto
Presentazione di Luciano Eusebi,
docente di Diritto Penale dell’Università Cattolica
Spettacolo teatrale che approfondisce il celebre saggio della filosofa tedesca, dimostrando come il male spesso nasca dalla mancanza di idee e dall’inerzia del pensiero

11 aprile 1961: a Gerusalemme inizia il processo a Otto Adolf Eichmann, il tenente colonnello delle SS che durante il nazismo si occupò dell’organizzazione logistica dello sterminio. 

Hannah Arendt segue le centoquattordici udienze come inviata del “The New Yorker”, e nel 1963 dà alle stampe La banalità del male, dove raccoglie e rielabora gli articoli scritti per la rivista.

L’attrice Paola Bigatto trasforma il saggio in una lezione, immaginando che Hannah Arendt, professoressa di filosofia politica all’università di Chicago nell’autunno del 1963, consegni ai suoi allievi i temi filosofici e le notizie storiche di cui è ricca La banalità del male, insieme ai temi etici che caratterizzano il testo: l’obbedienza come alibi di coloro che hanno di fatto appoggiato la scelta dello sterminio, la capacità di pensare come unico antidoto al male banale: la riflessione e la formazione di una coscienza etica amplificano la percezione della nostra libertà e della nostra possibilità di attuare il bene.

 

Orari

(Martedi) 10:00

Luogo

Centro Culturale Asteria

Piazzale Francesco Carrara, 17, 20141 Milano

Evento organizzato da

Centro AsteriaTel 02 8460919

X
X