fbpx

Un regalo di natale che sostiene il futuro del quartiere: Lella Costa arriva al teatro del Centro Asteria con il reading benefico "Il pranzo di Babette"

Il Pranzo di Babette
reading di Lella Costa
20 dicembre 2021 | ore 21

Spettacolo benefico
organizzato dagli oratori di San Barnaba in Gratosoglio e Maria Madre della Chiesa

La straordinaria iniziativa nasce grazie alla disponibilità di Lella Costa,
a sostegno del nuovo oratorio di San Barnaba, collocato nel cuore di Gratosoglio, presidio educativo dell’intero quartiere, casa per le differenti generazioni e spazio di incontro per le differenti culture

Lella Costa, grandissima attrice e interprete teatrale, sarà protagonista di un momento di condivisione, in vista del Natale, per poter tutti insieme costruire un quartiere migliore per le giovani generazioni.

Attraverso la lettura di una riscrittura della celebre opera di Karen Blixen Il pranzo di Babette, vivremo insieme una serata di beneficenza per sostenere le spese del nuovo oratorio di San Barnaba e di gratitudine a chi lo ha sognato, voluto, sostenuto e ora lo abita con passione e dedizione per il bene dei ragazzi.

Per accedere in teatro è necessario il Super Green Pass.

La trama “Il pranzo di Babette”

La storia è ambientata in un piccolo villaggio protestante, la cui guida spirituale è stata per molti anni un pastore estremamente rigido. Il puritanesimo della comunità rende il villaggio un luogo grigio, dove l’allegria non è di casa. I paesani sono così attenti a seguire le molte regole da aver paura di appagare qualsiasi piacere terreno. Un giorno arriva in paese una donna francese, Babette, che stravolge tutto. La donna, che nel villaggio lavora come governante, scopre che quando era ancora a Parigi aveva vinto alla lotteria; ma invece di usare quei soldi per tornare a casa, li spende tutti per preparare un vero “pranzo alla francese“. Molti paesani si scandalizzano degli ingredienti usati dalla donna, giudicati troppo colorati, e sembrano non apprezzare i suoi manicaretti.

Lella Costa:Tutto nasce qualche anno fa da un’idea di Giulia Cogoli – ideatrice del Festival di Pistoia “Dialoghi sull’uomo” – che mi propose di leggere una sua riscrittura de “Il pranzo di Babette”. Io ho talmente amato il testo da aggiungerlo poi al mio repertorio. È uno spettacolo che riscuote sempre grande successo, perché a mio parere è un racconto perfetto, scritto straordinariamente bene, da cui è stato tratto anche un film che, non a caso, ha vinto un Oscar. Ma anche solo nella pura lettura, senza alcun supporto di immagini o musica, viene fuori tutta la sapienza di scrittura di Karen Blixen. I temi racchiusi nell’intreccio sembra che ci riguardino profondamente e sono capaci di coinvolgerci senza messaggi o proclami, ma solo con la storia.”

Biografia Lella Costa

Gabriella Costa, conosciuta semplicemente come Lella, nasce nella Milano del 1952. Lì cresce e studia. Si laurea in Lettere, ma non le basta, vuole fare l’attrice e così si iscrive all’Accademia dei Filodrammatici, uscendone diplomata. Inizia a recitare a partire dagli Anni Settanta, accanto a Massimo De Rossi e proprio con quello che sarà il primo dei suoi tanti monologhi debutta nel 1980, a teatro. Si tratta di “Repertorio, cioè l’orfana e il reggicalze” di Stella Leonetti. A seguire ne verranno molti altri e alcuni anche scritti di suo pugno (altri invece avranno la firma di grandissimi scrittori italiani contemporanei come Alessandro Baricco o saranno supportati dalle musiche di Ivano Fossati).

Altre esperienze teatrali le fa con il cabaret, portando testi di Patrizia Balzanelli, Renzo Rosso e Mrozek, ma non sono esclusi anche altri impegni lavorativi che prevedono la sua presenza in radio, in tv e sul grande schermo.

Tel. 028460919

Lun – ven | 9.00 – 18.00

cultura@centroasteria.it
prenotazioni@centroasteria.it

HAI DOMANDE?

X
X