fbpx

COSTITUZIONE E CITTADINANZA DAGLI ANTICHI AD OGGI

COSTITUZIONE E CITTADINANZA
DAGLI ANTICHI AD OGGI

21 novembre 2019

Incontro con

Roberto Mordacci, professore di Filosofia Morale
Giuseppe Girgenti, professore di Storia della Filosofia Antica
Università Vita-Salute San Raffaele

Attraverso l’analisi dei concetti fondamentali di città, costituzione e cittadinanza, nati all’interno della cultura greca e latina, i due relatori accompagneranno gli studenti a comprendere i nodi profondi delle problematiche del mondo occidentale moderno.

Costituzione e Cittadinanza

L’incontro intende analizzare le nozioni di città (polis) e di costituzione/cittadinanza (politeia) a partire dal mondo greco, per giungere, attraverso la latinità (cives, civitas), al mondo occidentale moderno.

Alla nozione di città sono strettamente legate quelle di “cittadino” e “costituzione”, l’uno abitante della città a pieno titolo, con tutti i diritti e i doveri che ne conseguono, l’altra l’insieme di norme e leggi, riconosciute dai cittadini per vivere secondo giustizia e concordia.

Da un lato, questi tre concetti saranno il perno di un excursus storico sul mondo antico, dalla città-stato greca, all’estensione della cittadinanza nei limina dell’Impero Romano; dall’altro, si vedranno le questioni teoriche e filosofiche, sollevate già da Platone (nella Repubblica) e da Aristotele (nella Politica), ed ereditate nella filosofica politica latina (Cicerone) e nella teologia politica cristiana (Agostino).

L’incontro è finalizzato a comprendere i numerosi problemi dell’Europa attuale, continuamente impegnata a mantenere un equilibrio fra le costituzioni nazionali e la cittadinanza comunitaria, e tra lo status dei cittadini degli stati membri e gli immigrati extraeuropei.

L’incontro è anche inquadrato nei programmi di educazione civica richiesti agli studenti delle scuole superiori.

Materiale didattico

Il materiale didattico del corrente evento è in via di ultimazione. Per informazioni o richieste, contattateci al 02.8460919

Prenotazione

Ufficio Scuole
tel. 028460919
lun – ven 9.30/12.30 – 13.30/16.30

STAGIONE CULTURALE PER LE SCUOLE SUPERIORI 19-20

VITA CHE RACCONTA LA VITA
Proposte per la scuola secondaria di II grado

Presentazione progetto culturale 2019-20

 

Le onde, i marosi cosa ci raccontano del mare? Della sua bellezza, della sconfinata estensione, dell’invincibile forza? E della vita nascosta negli abissi chi ce ne può parlare?
Forse chi affronta le profondità e supera le barriere dell’insondabile.

Dell’universo stellare, degli equilibri nel vuoto, della paura e del rischio in orbita, chi ci può raccontare?
Chi ha affrontato lo spazio con grande coraggio e senza misurare le fatiche.

Degli errori umani, della crudeltà, delle oppressioni, emarginazioni, genocidi e gulag, forse nessuno quanto chi è passato sotto lo svilimento delle torture e del disprezzo feroce?
E il generarsi di una vita nuova nell’angoscioso dramma di aver sbagliato tutto o quasi nelle proprie scelte?
E c’è anche chi può raccontarci la forza interiore di rischiare tanto, tantissimo, tutto per salvare la vita di qualcuno; per servire umilmente e fedelmente, per testimoniare, costi quel che costi, la grandezza della dignità umana, la forza del bene, la libertà dell’amore anche nelle notti più oscure della famiglia, della storia e della civiltà.

Ascolta e non dire. “Sono realtà tutte passate o, se attuali, stanno finendo …”.

No, ascolta con calma. La vita che racconta la Vita non ti parla solo del passato e nemmeno solo del presente.

È stato scritto di un grande maestro come è Mario Luzi: “se ci sono moltissime persone legate alla sua opera, non è tanto per un passato, ma piuttosto è proprio per quanto di futuro quest’opera ci sta indicando” (D. Rondoni). Così si può forse dire per ogni maestro di vita.
Ascolta e rifletti, con calma, perché non sempre le ultime notizie e nemmeno le ultime scoperte rivelano maggiormente il mistero: a volte sembrano oscurarlo, abbagliandoci, particolarmente sul tema della felicità.

Per quanto i media tentino di confonderci, la vera felicità non sta nel molto avere, o nel molto potere, nemmeno se sei molto amato, ma se sai veramente amare.
Anche la vita la comprenderai sempre più, quanto più imparerai ad amare con amore libero e vero.

 

La Direzione del Centro Asteria

 

In anteprima il progetto culturale 2019-2020 CLICCARE QUI

MOVIEWEEK 2019: VOLARE OLTRE OGNI LIMITE

VOLARE OLTRE OGNI LIMITE

CONVEGNO e VISIONE DEL DOCUFILM “IL RUMORE DELLA VITTORIA

14 settembre – ore 15.30 /18.30

Ingresso libero fino a esaurimento posti – Prenotazione obbligatoria

 

Movieweek giunge alla sua seconda edizione, la settimana dedicata al cinema promossa dal Comune di Milano, Assessorato alla Cultura e in collaborazione con Fuoricinema srl, a cui il Centro Asteria partecipa con un “OLTRE LA VISIONE LO SGUARDO: VOLARE OLTRE OGNI LIMITE”, un convegno multidisciplinare (pedagogia, giornalismo e sport) sulla comunicazione inclusiva per definire le linee guida delle modalità di comunicazione appropriate, per favorire sia una corretta informazione sulle diversità, che un abbandono definitivo di stereotipi, paure e pietismo di fronte alle reali necessità delle persone disabili.
Maggiori informazioni sul programma di Movieweek sul sito www.milanomovieweek.it

 

Interverranno

RITA SIDOLI – Docente di Pedagogia Speciale all’Università Cattolica
CLAUDIO ARRIGONI – Giornalista della Gazzetta dello Sport
LOREDANA BAVA – Direttore Tecnico della Nazionale di Volley femminile sorda

 

Il convegno “Volare Oltre… insieme” propone un dialogo multidisciplinare (pedagogia, giornalismo e sport) sulla comunicazione inclusiva per definire le linee guida delle modalità di comunicazione appropriate, per favorire sia una corretta informazione sulle diversità, che un abbandono definitivo di stereotipi, paure e pietismo di fronte alle reali necessità delle persone disabili.

 

PROGRAMMA

  • 15.00  –  Ingresso e Accreditamento

 

  • 15.30  –  Rita Sidoli – “Giocare per vincere” o “giocare per vivere”?
    Lo sport come allenamento fisico: dall’esercizio mirato di una specifica competenza al coordinamento delle attività che coinvolgono tutte le componenti della persone
    Lo sport come luogo di crescita del senso di appartenento
    Lo sport come sguardo sul mondo

 

  • 16.15  –  Claudio Arrigoni – Per una corretta comunicazione dello sport
    La comunicazione dello sport con focus sulle categorie a rischio discriminazione
    La comunicazione della disabilità e lo sport paralimpico

 

  • 17.00  –  Loredana Bava – Testimonianza e presentazione “Il rumore della vittoria”Sei giovani ragazzi, campioni nello sport, ma soprattutto nella vita.
    In una società che viaggia di corsa, si ritrovano a essere invisibili e affrontano battaglie e difficoltà,  accomunati dal desidero di rivalsa.
    Alice, Anna, Claudio, Loris, Mauro e Pasquale sono sordi.
    I ragazzi davanti alla cinepresa ci raccontano come lo sport ha permesso loro di superare le barriere, delle loro speranze e dei loro sacrifici per arrivare a indossare la maglia azzurra.
  • 18.00  – Dibattito
  • 18.30  – Conclusione

 

I RELATORI

Rita Sidoli

Professoressa di Pedagogia Speciale all’Università Cattolica di Milano, Professore associato del Centro di Ateneo per la Solidarietà Internazionale (CESI) dell’Università Cattolica di Milano e membro dell’associazione La Nostra Famiglia, presso la facoltà di infermieristica dell’università di Bir Zeyt, il Palestinian Child Arts Center di Hebron, la parrocchia e la scuola materna gestita dalle Suore di Sant’Anna in Jenin ed in fine il dipartimento di medicina dell’università Al-Najah di Nablus.

Claudio Arrigoni

Giornalista della Gazzetta dello Sport, collabora con varie testate, tra cui Corriere della Sera e RAI. Ha seguito sette edizioni della Paralimpiade estiva (da Barcellona nel 1992 a Rio de Janeiro nel 2016) e quattro di quella invernale (da Lillehammer 1994 a Sochi nel 2014). Ha lavorato per ANSA, Sky e Mediaset. È stato direttore di Tele+, SkySport, GiocoCalcio e Gazzetta TV, e attualmente dirige DM e Notizielo, riviste di UILDM e FIE. È stato consulente per la comunicazione del comitato organizzatore dei Giochi Paralimpici Invernali a Torino. Nel 2001 ha vinto il Premio CONI-USSI per l’ideazione del programma Sporthandicap su Tele+. Ha pubblicato Paralimpici (Hoepli 2006; 2012), Enigma Pistorius (2013 Corriere della Sera).

 

 

FORMAZIONE DOCENTI: essendo il Centro Asteria soggetto accreditato per la Formazione del personale della scuola, la partecipazione al convegno darà diritto al riconoscimento ministeriale delle ore di formazione docenti.

Le ore di formazione riconosciute riguarderanno le ore di presenza effettiva.

 

AGGIORNAMENTO GIORNALISTI: Questo incontro è riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti e darà diritto a crediti formativi.

I crediti riconosciuti riguarderanno le ore di presenza effettiva.

 

 

Modalità di partecipazione

Il convegno è aperto al pubblico con ingresso gratuito fino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria inviando un’e-mail a prenotazioni@centroasteria.it a partire dal 5 settembre.

 

 

L’iniziativa è inserita all’interno della seconda edizione di Milano MovieWeek (14-21 settembre), la settimana dedicata al cinema promossa dal Comune di Milano, Assessorato alla Cultura e in collaborazione con Fuoricinema srl, a cui il Centro Asteria partecipa con un progetto integrato di 3 giornate dedicate al tema della sensibilizzazione e della consapevolezza delle problematiche legate al tema dell’inclusione.

STAGIONE CULTURALE PER SCUOLE MEDIE 2019-20

#aScuolaFuori
Proposte per la scuola secondaria di I grado

PRESENTAZIONE PROGETTO CULTURALE 2019-2020

Il progetto formativo #aScuolaFuori 2019-2020 abbraccia le diverse esigenze didattiche ed educative oggi emergenti in ambito scolastico e sociale, mantenendo salda l’attenzione sui bisogni di crescita dei preadolescenti: una fase di sviluppo della persona tanto delicata quanto complessa per coloro che vi sono impegnati in qualità di docenti e formatori.

La nostra programmazione, sviluppata anche a partire dai suggerimenti e dai positivi riscontri ricevuti in questi ultimi anni dai partecipanti alle proposte culturali e interamente dedicata alle scuole secondarie di I grado, affronta varie tematiche di carattere disciplinare e sociale attraverso forme di comunicazione adatte alle esigenze dei giovanissimi.

Per mezzo di testimonianze, rappresentazioni teatrali e proiezioni cinematografiche si offre un supporto formativo e didattico valido, perché attento ai diversi linguaggi che oggi meglio permettono di veicolare importanti valori come quello della memoria, della cittadinanza attiva, della cura dell’ambiente, del rispetto dell’altro, favorendo allo stesso tempo lo sviluppo del senso critico e l’autonomia di giudizio.

Per questo ciascun evento è presentato e accompagnato da un relatore competente, in grado di favorire la riflessione, il dialogo e il confronto aperto con i ragazzi. Inoltre, al fine di promuovere un eventuale approfondimento in classe, sul nostro sito vengono messi a disposizione dei docenti e degli studenti ulteriori proposte formative e materiali per l’insegnamento realizzati con il contributo dall’équipe didattica del Centro Asteria.

La Direzione del Centro Asteria

 

In anteprima il progetto culturale 2019-2020 CLICCARE QUI

1 2 3 4 5 24
X