fbpx

CONCERTI ED EVENTI CHITARRA | FESTIVAL CORDE D’AUTUNNO

X FESTIVAL CORDE D’AUTUNNO
Chitarra classica

8/10 NOVEMBRE

Un Weekend dedicato alla chitarra classica a Milano

Con la direzione artistica di Marco Ramelli e Gabriele Lodi

Festival chitarra classica

Il Festival Corde d’Autunno giunge alla sua decima edizione e festeggia questo traguardo con una programmazione artistica che vedrà protagonisti artisti di fama mondiale.

Dopo la sua presenza a Cremona Musica, a novembre il Festival Corde d’Autunno torna a Milano e prevede un weekend interamente dedicato alla musica classica in tutte le sue sfaccettature, con un doppio omaggio a due importanti figure musicali inglesi: il chitarrista Julian Bream e il liutaio David Rubio.

X FESTIVAL CORDE D’AUTUNNO

Al Centro Asteria  la decima edizione con Mostre, Concerti-evento, Ospiti internazionali, Masterclass e Lecture

Concerti evento chitarra classica:

  • Stefano Grondona – 8 novembre h. 20.30
  • Laura Snowden – 9 novembre h. 18.30
  • Paul Galbraith – 10 novembre h. 18.30

Johann Jakob Froberger (1616 – 1667)
Tombeau pour Monsieur de Blancheroche
Domenico Scarlatti (1687 – 1757)
Sonata in d minor K213
Toru Takemitsu (1930 – 1996)
All in twilight (four pieces for guitar)
***********
Enrique Granados (1867 – 1916)
Dedicatoria
La Maja de Goya
Danza española no. 5
Hans Werner Henze (1926 – 2012)
Drei tentos

**********

Benjamin Britten (1913 – 1976)
Nocturnal after John Dowland, op. 70
I.Musingly (Meditativo) II.Very agitated (Molto agitato) III.Restless (Inquieto) IV.Uneasy (Ansioso) V.March-like
(Quasi una Marcia) VI.Dreaming (Sognante) VII.Gently rocking (Cullante)
VIII.Passacaglia (measured) (misurato ) IX.Slow and quiet (Molto tranquillo)
Isaac Albéniz (1860 – 1909)
Oriental – Torre bermeja

BIGLIETTO: €15

Fernando Sor (1778-1839)
Introduction and Variations on a theme by Mozart op. 9
Laura Snowden (b. 1989)
Anpao
Heitor Villa Lobos (1887 -1959)
Five Preludes
Laura Snowden (b.1989)
L’étoile et la Rose
Agustín Barrios (1885-1944)
Vals op 8 no. 4

Concerto in collaborazione con Rome Expo Guitars

Dopo il concerto verranno comunicati i vicitori della categoria D del II Corde d’Autunno Guitar Competition

BIGLIETTO: €10

Johann Sebastian Bach (1685, 1750)
Prelude, Fugue, Allegro BWV 998 in Eb (trans.D)
Robert Schumann (1810, 1856)
Three pieces from op.68
Franz Joseph Haydn (1732, 1809)
Sonata Hob.XVI #31 in E
Moderato, Allegretto, Finale
Alexander Scriabin (1871- 1915)
Six preludes from Op.11/16
Isaac Albeniz (1860-1909)
Cataluna & Sevilla from Suite Espanola

chitarra: David Rubio

BIGLIETTO €15

SYMPOSIUM
Lecture Chitarra Classica

I concerti-evento saranno arricchiti da un Symposium mattutino sullo stato attuale della musica per chitarra classica, con letture, interventi e riflessioni.

I protagonisti: Lucio Carbone, Paul Galbraith, Stefano Grondona, Gary Southwell, James Westbrook e Fabio Zanon.

9:30 – Relatore: Lucio Carbone
Titolo: Presentation of the historical exhibition dedicated to Rubio
9:45 – Relatore: Marco Ramelli
Titolo: New perspective on Roberto Gerhard’s guitar music
10:15 – Relatore: Gary Southwell
Titolo: Julian Bream and the Hauser Guitar
11:15 – coffee break
11:45 – Relatore: Stefano Grondona & Paul Galbraith
Titolo: The collaboration with David Rubio: the experience of two great guitarists

9:30 – Relatore: Pietro Locatto
Titolo: Presentation of the new album: Moreno Torroba – Sonata Fantasia and the early guitar works
10:00 – Relatore: Gabriele Lodi
Titolo: TouchTheSound – Rubio
Live performance on the guitar in exhibiton
10:30 – Relatore: James Westbrook
Titolo: David ‘Jose’ Rubio (1934–2000)
11:15 Coffee Break
11:30 – Lecture Recital: Fabio Zanon
Titolo: Bream’s repertoire
Music by: Berkeley, Eastwood and Martin

ONDINA VALLA: oltre ogni ostacolo

ONDINA VALLA
Oltre ogni ostacolo

30 e 31 marzo 2020
Secondarie I grado | Secondario II grado

Spettacolo teatrale di Lisa Capaccioli, con Lorenza Fantoni
Presentazione e approfondimento di Andrea Bienati, docente di Storia e Didattica della Shoah, delle Deportazioni e dei Crimini contro l’Umanità

Una donna e un’atleta sullo sfondo di un’Italia nel pieno dei conflitti mondiali e della dittatura fascista.
Una vittoria olimpica, ma soprattutto un’affermazione ed emancipazione del genere femminile.

Trebisonda Valla, detta Ondina (1916-2006), pioniera dell’atletismo femminile italiano, è la prima a salire sul podio olimpionico: alle Olimpiadi di Berlino del 1936 vince la medaglia d’oro negli ottanta metri a ostacoli e stabilisce il record mondiale di 11’’6.

L’oro olimpico conferisce a Ondina immensa popolarità, divenendo simbolo per le ragazze italiane, e simbolo per il regime, di “sana e robusta costituzione”.
Donna e atleta: un binomio che nel passato ha destato clamori e disapprovazione.

Cosa significa gareggiare, per una donna, in una società in cui alle donne era concesso ben poco? Cosa significa gareggiare in rappresentanza di un potere dittatoriale?

Gareggiare era correre per vincere, allenarsi fino allo sfinimento, avere delle rivali che erano anche compagne di squadra; gareggiare era avere dei riconoscimenti che permettevano di emanciparsi dalla famiglia e dai ruoli sociali. Gareggiare era superare ogni ostacolo, nelle competizioni come nella vita.

Si laurea in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica, con una tesi in Criminologia dal titolo “La ‘Neutralizzazione’ dello sterminio nazista”. Prosegue gli studi conseguendo, nel 2005, il Dottorato di ricerca in Scienze politiche e sociologiche presso l’Università Cattolica con una tesi sull’evoluzione del pensiero politico di Vilfredo Pareto. La Shoah e i crimini contro l’Umanità, soggetti di studio prediletto, lo portano in Polonia, dove frequenta un ciclo di perfezionamento di studi e ricerche in Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche” presso l’Università Jagiellonica e il Museo Statale di Auschwitz Birkenau.

Si forma a Firenze dove si laurea presso l’Università di Lettere e Filosofia in Linguaggio e Comunicazione. Nel 2008 entra nella Scuola del Piccolo Teatro di Milano diretta da Luca Ronconi, dove consegue il diploma nel Giugno 2011. Affianca Gianfranco de Bosio, Luca Ronconi, Laura Pasetti in qualità di assistente alla regia. Dal 2013 collabora attivamente con la regista e drammaturga Paola Bigatto. Affianca nella didattica la regista e insegnante Anna Bonel, nel corso di teatro per bambini dagli otto ai tredici anni, presso lo spazio LabArca. Vince il concorso nazionale “Opera Expo 2015”, con il libretto d’opera per bambini “Milo, Maya e il giro del mondo”.

Nasce a Bologna il 13 maggio del 1983. Nel 2011 si diploma come attrice professionista presso la scuola del Piccolo Teatro di Milano, diretta da Luca Ronconi, del quale sarà assistente per lo spettacolo “La Celestina” (produzione Piccolo Teatro di Milano, gennaio 2014). Finita la scuola fonda con alcuni compagni di corso, la compagnia Locchi32, che debutta al Napoli Teatro Festival 2013 con lo spettacolo “Save the World”. Dal 2015 interpreta lo spettacolo “Ondina Valla: oltre ogni ostacolo” scritto e diretto da Lisa Capaccioli. All’attività di attrice affianca quella di insegnante di teatro: dirige corsi nelle scuole e in varie Associazioni culturali di Milano e dintorni.

Prenotazione

Ufficio Scuole
tel. 028460919
lun – ven 9.30/12.30 – 13.30/16.30

WHO’S ROMEO – RILEGGERE SHAKESPEARE CON GLI STUDENTI

WHO’S ROMEO
Un docufilm di Giovanni Covini

13 novembre 2019

Proiezione del film e incontro con il regista Giovanni Covini
con Valentina Malcotti, Rosario Lisma e Francesco Migliaccio

Marilyn Adjalo, Valentina Bogdan, Leonardo Carralero, Assala Chahhoub,
Jacopo Cremona, Laila Migdadi

Periferia di Milano.

Gratosoglio, un quartiere a maggioranza musulmana.

Sei ragazzi, provenienti da famiglie di fedi religiose diverse, si confrontano con Romeo e Giulietta di Shakespeare

«L’idea di Who’s Romeo nasce il 14 luglio del 2016, quando a Nizza un uomo alla guida di un autocarro travolge la folla che passeggia sulla Promenade des Anglais. La guerra fra due civiltà era sbarcata su un lungomare romantico seminando la morte. Sentivo il bisogno di incontrare dei giovani di entrambe le civiltà.
Civiltà che si erano poste l’una contro l’altra come schieramenti ma che rimanevano di per sé espressioni di grandi culture. Anche Montecchi e Capuleti erano due grandi famiglie che si erano poste in guerra.

E anche in quel caso la guerra travolse l’amore dei giovani.
Il film è il racconto di questo viaggio.
Sei ragazzi del Gratosoglio, quartiere della periferia sud di Milano a maggioranza islamica, in parte cristiani in parte musulmani, in parte credenti e in parte no, affrontano guidati da una giovane regista la lettura di Romeo e Giulietta di Shakespeare. È così che sei estranei diventano un gruppo di amici. Atto per atto, Shakespeare viene letto, discusso, provato, recitato. La sua forza conduce i ragazzi a incontrare persone adulte dei più diversi mondi culturali e sociali. Li spinge ad aprirsi, a confidare e a confessare le speranze e i dolori che hanno nel cuore.»

Giovanni Covini

Materiale didattico

Prenotazione

Ufficio Scuole
tel. 028460919
lun – ven 9.30/12.30 – 13.30/16.30

Educazione Civica nuove normative 2019

EDUCAZIONE CIVICA 2019-2020: eventi per scuole

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA

In queste ultime settimane il Ministero dell’Istruzione ha aperto la strada per l’introduzione su base nazionale dell’insegnamento di Educazione Civica in tutte le scuole del primo e secondo ciclo di istruzione, a partire dall’anno scolastico 2020/21, bocciando la proposta di un avvio per quest’anno in via sperimentale.

Per rispondere alla richiesta di percorsi di preparazione adeguati alle esigenze ministeriali, per docenti e studenti, il Centro Asteria, propone per la stagione 2019-20 di “Vita che racconta la vita”, incontri con personalità di spicco, conferenze e spettacoli teatrali su tematiche riguardanti  l’educazione alla cittadinanza : la sfida della globalizzazione, il diritto al lavoro, la legalità e il contrasto alle mafie, la conoscenza della Costituzione italiana, delle istituzioni nazionali e dell’Unione Europea, l‘economia sostenibile, la cura dell’ambiente, la multiculturalità e la salvaguardia dei diritti umani.

Costituzione e Cittadinanza

COSTITUZIONE E CITTADINANZA DAGLI ANTICHI AD OGGI

Incontro con
Roberto Mordacci, professore di Filosofia Morale
Giuseppe Girgenti, professore di Storia della Filosofia Antica
Università Vita-Salute San Raffaele

Tag: costituzione, cittadinanza, città, occidente

Giustizia e riconciliazione

GIUSTIZIA E RICONCILIAZIONE

Incontro con
Franco Bonisoli, ex brigatista
Giorgio Bazzega figlio del poliziotto Sergio ucciso dalle BR
Manlio Milani presidente Ass. Familiari dei Caduti di Piazza Loggia
Guido Bertagna promotore di giustizia riparativa

Tag: giustizia riparativa, anni di piombo, perdono

TUTTO QUELLO CHE VOLEVO – storia di una sentenza

Spettacolo teatrale di e con Cinzia Spanò
Regia di Roberto Recchia
Cortometraggio di Paolo Turro

Tag: dignità, donna, giustizia

Gli uomini passano, le idee restano. Maria Falcone

GLI UOMINI PASSANO, LE IDEE RESTANO – L’eredità di mio fratello Giovanni

Incontro con
Maria Falcone, sorella del magistrato ucciso
Padre Bartolomeo Sorge, ex direttore di Civiltà cattolica
modera Lucilla Andreucci uff. Presidenza Libera

Tag: mafia, giustizia, legalità, impegno civile

Migrante Economico. Una fuorviante categoria

“MIGRANTE ECONOMICO” UNA FUORVIANTE CATEGORIA

Guerre economiche, clima, sfruttamento ambientale

Tavola rotonda con
Mario Agostinelli, Emilio Molinari, Guido Viale

Tag: ambiente, clima, sviluppo sostenibile, migranti

Camillo Olivetti - Alle radici di un sogno

CAMILLO OLIVETTI – alle radici di un sogno

Spettacolo teatrale con Laura Curino
regia di Gabriele Vacis
Presentazione di Luca Fantacci, docente dell’Università Bocconi

Tag: dignità del lavoro, economia sostenibile, realizzazione, innovazione

Qualunque cosa succeda - Ambrosoli

QUALUNQUE COSA SUCCEDA

Giorgio Ambrosoli raccontato attraverso le parole del figlio Umberto

Incontro con
Umberto Ambrosoli e Daniela Mainini

Tag: bene comune, integrità, impegno civico e sociale

Europa casa comune da costruire insieme

EUROPA CASA COMUNE DA COSTRUIRE INSIEME

Tavola rotonda con
Patrizia Toia l’Onorevole Europarlamentare
Daniela Mainini Avvocato e Presidente del Centro Studi Grande Milano
Gabriele Albertini già Sindaco di Milano ed Europarlamentare

Tag: Unione Europea, cittadinanza europea, collaborazione tra i popoli

Non c'è vita senza sostenibilità - le ragioni dei giovani

NON C’E’ VITA SENZA SOSTENIBILITA’ ECONOMICA E SOCIALE –

Le ragioni dei giovani di oggi

Incontro con Stefano Zamagni, presidente della Pontificia Accademia delle Scienze sociali
Cofondatore e Presidente del Comitato scientifico della Scuola di Economia Civile

Tag: economia sostenibile, società, resilienza

TO BE – Spettacolo sul cyberbullismo

TO BE

27 marzo 2020

Compagnia teatrale: Febo Teatro
Testo e Regia: Claudia Bellemo
con Claudia Bellemo, Katiuscia Bonato, Matteo Fresch

Alessandro è disperato perché i compagni lo bullizzano, Maddalena non lo degna di uno sguardo e i suoi non lo capiscono. L’unica consolazione pare TO BE, una app con la quale è possibile fare anonimamente domande di ogni tipo, su di sé e sugli altri, e ottenere delle risposte altrettanto anonime.

Una mattina Alessandro si ritrova nel bagno della scuola furioso e frustrato: i compagni gli hanno imbrattato la giacca nuova.
Lì incontra Ornella, la bidella, acuta e premurosa, che pur non capendo l’attaccamento di Alessandro all’app, lo accompagna in un percorso che porterà entrambi a fare una scelta importante per la propria vita.
Uno spettacolo di formazione che parla del problematico connubio fra bullismo e tecnologia, ponendo però l’accento sul dialogo tra generazioni, sulla conoscenza di sé e sulla possibilità che ogni ragazzo ha di scegliere.

Materiale didattico

Prenotazione

Ufficio Scuole
tel. 028460919
lun – ven 9.30/12.30 – 13.30/16.30

EARTH – UN GIORNO STRAORDINARIO

EARTH
Un giorno straordinario

12 novembre 2019

Introduce e modera il dibattito Giancarlo Zappoli

Un giorno straordinario, un viaggio stupefacente che rivela l’eccezionale potenza della natura.
Nel corso di una sola giornata, seguiamo il percorso del sole dalle montagne più alte alle isole più remote, dalle giungle esotiche a quelle urbane.

I sorprendenti progressi nella tecnologia delle riprese vi faranno conoscere da vicino un cast di personaggi incredibili: un cucciolo di zebra che cerca disperatamente di attraversare un fiume in piena, un pinguino che sfida eroicamente la morte per sfamare la sua famiglia, un branco di capodogli a cui piace sonnecchiare in posizione verticale e un bradipo in cerca d’amore.
Narrata con umorismo, intimità, emozione e superlative riprese cinematografiche, Earth-Un giorno straordinario è un’affascinante avventura sul grande schermo che mostra in modo spettacolare drammi e meraviglie che mai avreste potuto immaginare!
Un viaggio lungo un giorno per conoscere e amare il nostro pianeta, la casa che condividiamo con milioni di meravigliosi esseri.

Materiale didattico

Prenotazione

Ufficio Scuole
tel. 028460919
lun – ven 9.30/12.30 – 13.30/16.30

1 2 3 4 5 26
X